Pranzo @ Ginger #Roma #food

Immagine

 

In realtà non è solo per pranzo ma…iniziamo da questo! Mi sento in dovere di parlarvi di questo posto spettacolare perché, diciamoci la verità, nei posti a più alta densità di turisti, se cerchi cibo, trovi tramezzini preconfezionati, pizze al taglio poco invitanti e McDonald’s! E’ infatti quello che mi succede puntualmente quando vado in centro qui a Roma (sempre a meno che non ti voglia far trascinare dentro da qualche “ristorante” dai menù turistici). Pochi giorni fa ero nei paraggi con mia madre e finalmente ho deciso di entrare qui, uno di quei posti che guardi sempre da fuori, ma poi non ci entri mai. Ecco, non ne sarei più voluta uscire! Ginger è normalmente definito un Ristorante Bistrò, ma spazia ampiamente, comprendendo anche il take away. Si trova precisamente in via Borgognona ed è aperto tutto il giorno (noi in realtà abbiamo pranzato alle 15.30, quindi massima libertà!!!). Due sono i punti forti di questo posto: la varietà dell’offerta e la qualità! Dal frullato 100% frutta al panino con farina biologica, dalle super insalate ai gustosissimi primi, dal dolce alla frutta freschissima, di tutti i tipi! Molti ingredienti sono biologici e sono sempre scelti con particolare attenzione e credetemi, la differenza si sente! Sul loro sito potreste farvi un’idea delle cose buonissime che trovereste. Io ad esempio ho mangiato un ottimo filetto di salmone con riso basmati integrale biologico cotti al vapore, semi di papavero blu biologici, prezzemolo e cardamomo. L’insieme era squisito ma ogni cosa manteneva il suo sapore delicato e persistente allo stesso tempo.

Immagine

 

Mamma invece ha preso una spettacolare insalata di riso rosso con granella di pistacchi, mela verde, pomodorini e avocado. Dei sapori esaltanti, non ci sono altre parole per descriverlo…me lo sarei finito tutto io!!!

Immagine

 

Abbiamo concluso con un bellissimo vassoio di frutta fresca che…mi ha fatto scoprire i frutti tropicali! Si, perché non mangio mai frutta quindi non mi ero mai voluta azzardare a provare cose come il mango, la papaya o il frutto della passione!!!

Il posto è carinissimo e accogliente, il personale gentile, disponibile e poliglotta (il che non è sempre scontato purtroppo)!!! La qualità molto alta e anche il rapporto con il prezzo è conveniente. Tornerò sicuramente (ho voglia di provare praticamente tutto nel loro menù! Aiuto!!!) e sono molto contenta di aver trovato un nuovo punto di riferimento, uno di quelli dove sai di poterti ritrovare sapendo che starai bene!

Voi ci siete mai stati? Che ne pensate?

G.

Aperitivo @ Escada Cafè #life #food

Immagine

 

Si avvicinano di nuovo gli esami, ma il tempo per un aperitivo si trova sempre. Se chiedi ad un ragazzo (soprattutto studente fuori sede) cosa vuole da un aperitivo, ti risponderà “Mangiare tanto e pagare poco”. Io sono mooooolto più esigente, ma diciamo che per il posto di cui vi parlo oggi saremmo già a buon punto. Cercando su internet un posto dove fare un aperitivo cenato a Roma l’elenco è sempre il solito, i locali sono abbastanza grandi e si sono fatti ormai il nome (per alcuni non si sa bene su che base…). Ma chi parla di quelli ancora poco conosciuti?…..io! Ahahahah Escada è in una piccola traversa di Corso Trieste (precisamente via Ufente), zona dove risuonano vari nomi “fighetti”, ma in confronto l’ambiente è sicuramente più conviviale e rilassato! Durante la giornata si può passare a prendere un caffè, magari con qualche dolce fatto da loro (prima o poi cederò alla tentazione del ciambellone!), o anche pranzare, ma la sera inizia il via vai. La cosa più “comoda” è sicuramente la vasta scelta per quanto riguarda cosa e quanto consumare, si può fare un aperitivo solo spizzicando qualcosa o scegliere il tipico aperitivo cenato, con un piatto a testa pieno di troppe cose buone (il troppe è evidentemente in senso buono eheheheh): dalle insalate di pasta, riso o farro, alle crocchette, alle patate fritte fatte da loro (….mi sta venendo fame…), ai crostini con varie salsine, alle verdure……il tutto da accompagnare con un calice di vino, o una birra (artigianale o non) o, soprattutto, un cocktail. Io a riguardo sono molto monotona (in pratica ne prendo sempre e solo 2, sempre i soliti eheheh), quindi il mio reputarli ottimi può essere un giudizio un po’ limitato, ma l’ultima volta che sono andata lì con un gruppo di amici, ho potuto sentire il loro parere ed era su circa 5 cocktail completamente diversi tra loro: hanno avuto decisamente successo! Quasi dimenticavo il prezzo: €8 (dettaglio non trascurabile!!!).

Riassumendo: locale tranquillo (c’è musica ma si riesce a parlare!!!), personale simpatico e disponibile, cibo tanto e buono, drink ottimi per scelta e qualità, prezzo molto più che accettabile (soprattutto in rapporto a quantità e qualità).

Lo consiglio? Decisamente si. Difetti? Devo ancora trovarne 😉

G.